Fare marketing su TikTok: un’opportunità da cogliere al volo!

Fare marketing su TikTok: un’opportunità da cogliere al volo!

Ormai non si fa altro che parlare di TikTok, senza dubbio l’app del momento. La crescita della sua popolarità nel corso del 2019 è stata impressionante, tanto da aver superato il miliardo e mezzo di download. Pensa, solo in Italia il social ha già superato i 3 milioni di utenti!

Si tratta di numeri da capogiro, che ovviamente hanno catturato l’attenzione di influencer già noti su altre piattaforme e di decine di brand speranzosi di intercettare il pubblico che popola TikTok.

Infatti, essendo un fenomeno recente ed ancora tutto da esplorare, sono moltissime le attività di social media marketing da poter avviare su questo social. Ma impariamo a conoscerlo meglio, partendo dalle basi:

 

Che cos’è TikTok?

TikTok è un social network basato sulla condivisione di brevi contenuti video che piace ai giovani. La giovane età del pubblico è uno dei fattori critici che deve interessare chi vuole intraprendere azioni di marketing sulla piattaforma. Il Global Web Index ci dice che il 41% degli utenti di TikTok ha tra i 16 e i 24 anni, la fascia di età della cosiddetta Generazione Z, per cui è molto appetibile per quelle aziende che hanno i giovani nel loro target potenziale.

Lo slogan di TikTok è “Make Every Second Count”: i video durano 15 secondi e poco più e, poiché stiamo assistendo a una continua diminuzione della soglia d’attenzione del pubblico, questa può rivelarsi una scelta vincente della piattaforma.

Il focus è sull’intrattenimento e non tanto sull’interesse verso una specifica tematica, come accade più di frequente su Instagram. Generalmente, la tendenza è seguire coetanei che diventano famosi per la loro capacità di sfruttare i numerosi elementi creativi che TikTok mette a disposizione. In questo sono aiutati anche da un algoritmo che premia i profili a prescindere dal loro numero di follower.

Ciò favorisce la diffusione di micro influencer, con un seguito più contenuto ma con un maggior tasso di coinvolgimento sui loro post. Considerando la crescente tendenza a puntare su coinvolgimento e autenticità, i creator amatoriali, come quelli che nascono grazie a TikTok, acquisiscono sempre più importanza anche agli occhi dei brand. Daranno vita a contenuti più reali e spontanei, facendo da collegamento tra l’azienda e la sua community.

 

TikTok per le aziende: perché e come esserci?

Dunque TikTok può essere un canale di comunicazione adatto alle aziende? Se avete nel vostro target la Generazione Z, come detto prima, assolutamente sì. Un’azienda può essere su TikTok non perché “ci sono tutti”, ma perché pensa che il proprio target di riferimento passi del tempo lì. Si tratta di operare una strategia comunicativa integrata, non di mettere “una bandierina” sull’ultima moda social. 

Sul “come esserci” bisogna ovviamente fare i conti con il linguaggio del social. TikTok richiede autenticità: video immediati, musica, divertimento, behind the scenes, leggerezza, spontaneità. Mostratevi per come veramente siete!

 

Che strategie utilizzare in ambito TikTok marketing?

Per cui quali strategie dovreste utilizzare per fare del buon TikTok marketing

Citiamo innanzitutto le sfide, delle challenge a cui si assegna un hashtag specifico: sono una caratteristica essenziale della comunità di TikTok. I suoi utenti adorano raccogliere una sfida e creare video di conseguenza, che spesso diventano virali. Questo articolo di Collabary mostra 4 casi di successo di brand famosi da cui imparare molto sulle challenges!

Non dimenticatevi poi dell’ influencer marketing. Il futuro del marketing sarà sempre più incentrato sulle relazioni e il coinvolgimento degli influencer. Affinché funzioni, però, è necessario pensare a questi come ambasciatori del marchio, per cui scegliete influencer che amano genuinamente il vostro prodotto e la vostra filosofia aziendale, così che siano realmente entusiasti di parlarne e condividerli con i loro followers. Questo è l’unico modo affinché si instauri una relazione autentica su TikTok e che i contenuti siano di qualità. Per sapere chi sono gli influencer italiani con più seguito su TikTok, cliccate qui, Buzzoole ne ha stilato una lista!

Recenti studi hanno evidenziato che gli influencer con un seguito minore hanno un tasso di engagement molto più elevato rispetto alle star. Le ricerche hanno notato un calo del tasso di coinvolgimento con l’aumento delle dimensioni dell’audience. Un caso eclatante in tal senso è quello di Calvin Klein, che con una campagna su TikTok ha registrato un engagement rate 10 volte superiore a quella che ottenne dalla collaborazione con Justin Bieber nel 2015. Incredibile, vero?

 

Infine, nell’ultimo anno TikTok ha sperimentato la pubblicità e la sua piattaforma di advertising  si sta consolidando. La vostra strategia di marketing non può prescindere dalladvertising online. La piattaforma ha lanciato, infatti, diversi formati pubblicitari

  • Brand Takeover: è una creatività a schermo intero che appare appena si apre l’app. Con questo formato pubblicitario si può portare l’utente verso una landing page o anche creare awareness con ad esempio il lancio di una challenge. In ogni paese, questo formato di sponsorizzazione può essere occupato solo da un brand al giorno, da qui il termine “takeover”.
  • In-feed native video: appaiono sulla sezione “Per te” e permettono di inserire una call to action in base agli obiettivi della campagna pubblicitaria.
  • Hashtag Challenge: un brand può lanciare un hashtag specifico per creare brand awareness intorno a un prodotto che vende. Guess ad esempio è stata la prima a sponsorizzare l’hashtag #InMyDenim, invitando gli utenti a dare libero sfogo alla creatività per mostrare i loro outfit e far diventare l’hashtag popolare.
  • Branded Lenses: si tratta di maschere e oggetti in 2D o 3D che gli utenti possono usare nei loro video. L’effetto virale è garantito e possono essere usate per 10 giorni.

marketing su tiktok

Per concludere

TikTok è una ventata d’aria fresca nel mondo del Social Media Marketing e ha enormi potenzialità. Se intendi approcciare a questo social devi però innanzitutto capire se il tuo target corrisponde al pubblico che popola la piattaforma. Inoltre, devi essere consapevole che questo canale richiede molta creatività ed impegno, più degli altri social!

La piattaforma ads di TikTok si trova ancora in una fase introduttiva e non presenta le caratteristiche avanzate di piattaforme consolidate quali Google Ads e Facebook Ads. Pare comunque che la strada intrapresa sia molto promettente per tutte quelle aziende interessate a operare strategie di marketing integrate sulla piattaforma. 

Se avete bisogno di qualche guida esperta che vi accompagni in questa nuova avventura social, noi di Hubic saremmo entusiasti di farlo, per cui non esitate a contattarci! 🙂

Start typing and press Enter to search