Cosa aspettarsi dall’e-commerce nel 2019?

Premessa

L’e-commerce è un mercato che continua a crescere costantemente negli anni. Questo farà sì che in futuro vedremo aumentare sempre di più il numero di aziende che decideranno di aprire il proprio business alla vendita online e di conseguenza ci sarà un aumento esponenziale della competizione.     
Il 2018 è stato ricco di novità (scopri di più qui), ma ciò non vuol dire che quest’anno sarà da meno.
Per questo motivo la domanda che tutti i marketers devono porsi è: come si può emergere rispetto agli altri? Un buon primo passo è sicuramente rimanere aggiornati sui nuovi trend e bisogni del consumatore e adeguare le proprie strategie verso quella direzione.

Vediamo insieme cosa ci riserverà il 2019   
e-commerce-

Personalizzazione

Abbiamo già inserito la personalizzazione nei trend generali del marketing digitale per il 2019. E ovviamente anche l’e-commerce sarà fortemente interessato dal fenomeno.  La maggior parte delle aziende, oggi, sicuramente riconosce l’importanza di un’offerta personalizzata, ma sono ancora poco diffusi i casi in cui si riesce ad instaurare una vera relazione con il cliente.  Le grandi compagnie lavorano ormai da anni sulla personalizzazione dell’esperienza utente, ma la vera sfida riguarda le piccole e medie imprese. Per i consumatori diventa sempre più importante visualizzare prodotti e servizi che siano in linea con le proprie necessità e capire come questi possano ben adattarsi alle esigenze personali.

In un mondo digitale in continuo movimento, impiegare troppo tempo per ultimare l’acquisto demoralizza gli utenti e conduce quasi sempre all’abbandono del sito. Chi riuscirà quindi a personalizzare le offerte in base ai consumatori e collegare ad uno stesso utente i diversi canali utilizzati per lo shopping online, allora questo venditore avrà sicuramente una marcia in più.               
Un piccolo accorgimento economico e di grande impatto potrebbe essere l’utilizzo di un packaging brandizzato e personalizzato; un semplice imballaggio può diventare un fortissimo strumento di fidelizzazione grazie ad immagini, loghi e certificazioni di qualità.

Pagamenti

Secondo uno studio di Baymard il 68% delle persone inserisce il prodotto nel carrello, ma non ultima l’acquisto. Non possiamo dare la colpa esclusivamente al metodo di pagamento, ma in base ai dati ottenuti dallo stesso studio, il 28% dei potenziali acquirenti abbandona il carrello a causa di un checkout troppo lungo e macchinoso. Questa percentuale fa dedurre quanto sia importante la comodità e semplicità per gli utenti.
Le grandi aziende hanno scelto quindi di introdurre o nuove tipologie di pagamento o creare piattaforme capaci di ottimizzare al massimo il settore degli acquisti online. Offrire ai clienti metodi di pagamento più agevoli e una scelta tra diverse opzioni presumibilmente aumenterà le conversioni e quindi il fatturato.

pagamenti

Acquisti Etici

La sostenibilità è un fattore sempre più determinante nelle opzioni d’acquisto dei compratori. Le persone tendono a scegliere prodotti e servizi in linea con il proprio sistema valoriale e preferiscono essere sempre informati sulle spese che andranno a fare. L’attenzione verso tematiche etiche, prodotti bio, sostenibilità è in continuo aumento e questo comporterà una crescita della domanda di beni non inquinanti, realizzati con materiali riciclabili, prodotti nel rispetto dell’ambiente e delle diverse popolazioni locali.

Dropshipping 

Il dropshipping può essere una strategia di marketing produttiva per le aziende che inizialmente non hanno molto capitale da investire. È un modello di business per e-commerce, grazie al quale un venditore propone l’acquisto di determinati prodotti senza possederli fisicamente; il gestore di un e-commerce simile, quindi, agisce come tramite tra il fornitore e l’utente finale, senza avere la preoccupazione di reperire e poi consegnare il prodotto acquistato. Il vantaggio maggiore è sicuramente quello di un minor lavoro da parte del venditore, non dovrà preoccuparsi infatti di imballaggi, consegne e gestione di un magazzino. Tale modello di business quindi è semplice, veloce ed economico ed è proprio per questo motivo che il fenomeno del dropshipping è in costante aumento.

Social Commerce

Il social commerce rappresenta il punto d’incontro tra social network ed e-commerce ed è l’evoluzione dello shopping online, grazie alla maggiore interattività e partecipazione da parte degli utenti.  L’esperienza dell’acquisto insieme alla possibilità di scambiarsi pareri, di fare e leggere recensioni, di creare una community, genera un maggior numero di conversioni. Al momento le piattaforme principali che sfruttano questa strategia sono Facebook, Instagram e Pinterest ma ci aspettiamo che nel 2019 saranno moltissime le aziende che offriranno la possibilità di acquistare o prenotare prodotti e servizi direttamente tramite i loro profili social.     

CONCLUSIONI

In sintesi possiamo affermare che il commercio online continuerà a crescere anche nel 2019, soprattutto per quelle aziende che sapranno integrare una piattaforma online ben strutturata ad un piano di marketing strategico che consenta di aumentare le vendite e creare un rapporto di fiducia con il compratore.

Start typing and press Enter to search