Instagram: 7 semplici mosse per renderlo un alleato aziendale

Premessa

La comunicazione visiva permette di trasmettere un messaggio nel più breve tempo possibile, questo perché si basa su un forte potere di richiamo, su una diretta e più facile comprensibilità e su una facile memorizzazione. Instagram ha fatto della comunicazione per immagini il suo punto di forza, diventando uno strumento ed alleato sempre più essenziale a livello di marketing aziendale.

Il Mondo Instagram

Instagram è un social nato nel 2010; l’applicazione, inizialmente nata per dispositivi iOS, a partire dal 2012 ha aperto le sue porte anche al mondo Android, rendendone il suo utilizzo sempre più diffuso.
Le principali funzioni dell’App consistono nella possibilità di scattare fotografie modificabili con filtri in alta definizione, geolocalizzare e taggare foto, inviare foto a singoli utenti attraverso la funzione Direct, creare brevi filmati e stories.

Negli ultimi anni un numero sempre più crescente di aziende italiane e internazionali hanno utilizzato questo nuovo social che permette di incontrare una community formata da circa 500 milioni di account attivi al mese e 300 milioni di utenti attivi ogni giorno. 

Instagram cerca di spingere all’azione il pubblico attraverso la creazione di immagini, brevi video e stories invitanti e coinvolgenti che riportano e documentano particolari che vanno oltre il classico spot o cartellone pubblicitario: l’utente entra in contatto con la parte vera e viva dell’azienda, che in passato rimaneva nell’ombra.

Quali sono i punti di partenza per utilizzare Instagram nel modo corretto?

Instagram deve essere usato nella maniera corretta affinchè sia efficace e per farlo è necessario seguire due semplici passaggi:

  • Definire gli obiettivi: i contenuti  prodotti e pubblicati devono risultare coerenti agli occhi dei follower. Solitamente le aziende utilizzano l’applicazione per mostrare il proprio prodotto o servizio, costruire una community, raccontare la storia dell’azienda e i suoi valori, aumentare la fedeltà degli utenti verso il brand e pubblicare news e aggiornamenti. Il punto cruciale è quello di creare un contenuto che sia coinvolgente  ed interessante per  i  follower.
  • Definire il target di riferimento: è essenziale nelle strategie di marketing comunicare il messaggio al pubblico nel momento in cui lo desidera e conoscere le caratteristiche demografiche stesse degli utenti.

Ottimizzare il proprio profilo in 7 semplici mosse

Il profilo Instagram rappresenta la home page della propria azienda, e come tale deve racchiudere le informazioni più importanti dell’attività ed essere in grado di indirizzare l’utente al sito web dell’impresa, se questo esiste. È necessario pertanto seguire alcune regole, per far sì che il profilo acquisti una certa riconoscibilità e notorietà e non finisca nell’oblio:

  1. Biografia, foto profilo e descrizione aziendale efficaci: devono essere rappresentativi della storia dell’impresa, racchiudere i valori e gli obiettivi, e comunicare agli utenti immediatamente il settore di cui l’azienda si occupa. Possono essere inseriti anche gli slogan o, nel caso di aziende più grandi, anche un proprio hashtag.
  2. Scatti accattivanti e spontanei: Instagram è nato proprio per facilitare l’approccio alla fotografia dei semplici utenti, che spesso non hanno conoscenze approfondite in ambito fotografico. Un buon scatto può essere realizzato grazie ad una buona angolazione, all’utilizzo dei filtri e da un particolare interessante in grado di incuriosire i propri follower.
  3. Utilizzo moderato degli hashtag: gli hashtag sono delle parole chiave che devono essere circoscritte in base al brand stesso e sono efficaci se usati in maniera corretta.
  4. Stabilire l’uscita dei contenuti: è necessario stabilire determinate regole che definiscono con che frequenza e a che ora pubblicare i contenuti.
  5. Indagare sulle attitudini dei follower: è consigliabile esplorare i contenuti degli account dei follower, per rilevare le tendenze e riportarle così nei contenuti che si pubblicano.
    Per esempio utilizzare le immagini create dagli utenti o rappresentanti momenti di vita quotidiana fanno risultare i post meno invadenti e meno finalizzati alla vendita.
  6. Possibilità di collaborare con un utente popolare o un influencer: spesso l’immagine di un personaggio noto può rendere il brand molto più visibile alla vasta massa di seguaci.
  7. Costruire un Account Instagram Business: il profilo aziendale di Instagram permette all’impresa di registrarsi come azienda ed accedere a particolari statistiche sulle prestazioni delle proprie storie e post nel corso della giornata (gli Insights), nonché di visualizzare dati specifici sui follower e su come essi interagiscono. Possono essere inserite informazioni relative agli orari di apertura e chiusura, al luogo e al numero di telefono dell’azienda.

Brand che utilizzano Instagram in maniera efficace

Starbucks

Il noto marchio posta regolarmente immagini dei suoi followers per renderli una parte attiva della storia del brand sul social e farli diventare protagonisti e “ambasciatori” dei valori aziendali. La creazione dei contenuti non è più quindi esclusività dell’azienda, ma anche degli utenti.

Instagram

Sephora

Il noto Brand fa un utilizzo intelligente del bianco nelle foto postate sul profilo Instagram. I prodotti make up, essendo colorati, emergono maggiormente se posizionati su uno sfondo bianco. Questa scelta cromatica permette di enfatizzare maggiormente il prodotto presentato e di focalizzare l’attenzione dei follower principalmente sul soggetto/oggetto dello scatto.

Sephora

Conclusioni

A livello comunicativo niente è più chiaro ed immediato di un’immagine, soprattutto se utilizzata in maniera creativa: questa è l’arma vincente di Instagram.
L’innovativo social può diventare un perfetto alleato in una campagna di marketing attuata consapevolmente, per aumentare la notorietà e la visibilità del Brand nello scenario del Web, sempre più vasto e saturo.

Start typing and press Enter to search