Digital Marketing: 5 trend del 2019

Premessa:

Quali sono le novità che interesseranno il mondo del Digital Marketing nel 2019? Come affrontare al meglio i nuovi trend e applicarli al proprio business? Queste sono sicuramente due domande che i digital marketers si sono posti alla fine del 2018, ma possono essere argomenti di grande interesse anche per tutti coloro che vogliono far crescere il proprio business o aumentare l’engagement dei consumatori.

Il 2018 è stato un anno ricco di novità e l’utilizzo di alcuni nuovi strumenti è diventato in breve tempo un’abitudine: la crescita sempre maggiore degli influncers e delle sponsorizzazioni sui social media, l’uso delle stories su Instagram come forma di pubblicità e i live streaming sono solo alcuni esempi pratici di come il digital marketing sia in continuo mutamento.

Ma cosa ci riserverà il 2019?

personalizzazione

Proviamo a capire quali saranno i nuovi trend:

  • Voice interaction/voice search: Il riconoscimento vocale e la ricerca vocale non sono sicuramente una novità, ma è stato stimato che nel 2020 almeno il 30% delle ricerche sul web saranno effettuate senza toccare lo schermo (Fonte: ComScore).  Nel 2018 abbiamo visto una diffusione sempre maggiore di assistenti vocali come Alexa di Amazon e Google Home e le vendite di questi devices continuano ogni giorno. In Italia la potenzialità della voce in ambito marketing è una realtà ancora poco esplorata, nonostante il rapporto azienda-cliente si sia già ampiamente avvicinato a strumenti come chatbot e voicebot. Ma se un consumatore dovesse scegliere tra un’interazione vocale e una scritta per cosa opterebbe? Probabilmente preferirebbe la prima, sia per facilità di utilizzo sia perché più vicina ad un reale rapporto interpersonale.
    Per approcciarsi a questa tendenza si potrebbe iniziare ad ottimizzare il proprio sito web per le ricerche vocali: in ottica SEO questo si potrebbe tradurre con l’utilizzo di un linguaggio semplice, l’uso di elenchi puntati e un lessico adatto al target di riferimento.
  • Chatbots: abbiamo già parlato dei chatbot (scopri di più qui) e si può affermare con sicurezza che il 2018 è stato un anno di grande successo per tale strumento. Questi software, che permettono l’interazione e la comunicazione istantanea tra azienda e consumatore, sono diventati elementi indispensabili per gli e-commerce e i social media. Oggi vengono utilizzati soprattutto all’interno del customer service e come guida d’acquisto per gli utenti, ma il 2019 aprirà la strada a nuovi utilizzi dei chatbots, come ad esempio la costruzione di un sito web o la semplificazione dei pagamenti online. È stato stimato che nei prossimi 5 anni l’80% delle conversazioni azienda-utente sarà condotto da assistenti alle vendite programmati; è importante capire come integrare questa strategia nel proprio business, puntando sul tipo di informazioni fornite e sulla simulazione di interazioni che siano il più possibile vicine alla realtà.
  • Video Digital Marketing: grazie a Netflix, Youtube, Facebook, Amazon prime, il video è un trend del digital marketing che continuerà ad essere presente nel 2019, anzi vedrà, se possibile, ancora più successo. È stato già dimostrato che oggi la gran parte del traffico dati è utilizzato dagli utenti  per la visione di video, e se in passato era normale usare la tv e poi il computer, adesso sono gli smartphone ad essere i veri protagonisti. Se i contenuti video sono una realtà costante sui social media e il loro utilizzo è ormai quasi scontato nelle varie strategie di marketing, saranno probabilmente i live video i protagonisti del 2019. Ci sono tante ragioni per cui i video in diretta sono cosi attraenti per i consumatori e la loro autenticità è sicuramente il principale punto di forza; gli utenti infatti avvertono che non ci sono costruzioni o lavori di post-produzione, che le aziende sono trasparenti e che non mostrano solo quello che vogliono che i consumatori vedano. Ci sono diversi modi attraverso cui i live video possono essere utilizzati all’interno della propria strategia, pensiamo alla diretta streaming del lancio di un prodotto o al video live di un evento aziendale. In ogni caso il video sarà sempre di più un aspetto fondamentale del digital marketing e le aziende dovranno cercare di sfruttarne al meglio tutte le potenzialità, pensando ad una buona strategia per quanto riguarda i contenuti trasmessi e scegliendo la piattaforma migliore sulla quale focalizzarsi.
  • Personalizzazione: la personalizzazione è sicuramente un elemento fondamentale per avvicinare i consumatori al proprio business, e se si vuole rimanere al passo con i tempi, il 2019 dovrà essere segnato dalla personalizzazione di ogni aspetto del digital marketing, dalle e-mail ai contenuti, fino ad arrivare ai prodotti stessi. Grandi colossi come Netflix e Amazon hanno proiettato da tempo il loro business verso questa direzione, e conosciamo bene i profitti che questa personalizzazione, della visione di contenuti in streaming in un caso e dell’acquisto online in un altro, ha portato. Grazie alla grandissima mole di dati che oggi le aziende possono ottenere, creare contenuti personalizzati è semplicissimo e i consumatori si aspettano proprio questo. L’utente finale, infatti, vuole avere sconti o offerte personalizzate in base ai propri gusti, ricevere email che non siano programmate in modo uguale per tutti (o almeno che non lo sembrino), guardare pubblicità mirate.
  • Influencer Marketing: il mondo degli influencer è talmente grande ed economicamente fruttuoso che ormai costituisce una categoria a parte nel mondo del marketing. Sono nate tantissime aziende specializzate in questo campo, così come piattaforme online che mettono direttamente in contatto i vari brand con gli influencer. Ma il 2019 vedrà la qualità vincere sulla quantità. Sicuramente i grandi marchi continueranno a puntare sui nomi più conosciuti, ma per le piccole aziende è più semplice ed economico puntare sui piccoli influencer. I cosiddetti micro-influencer diventano, quindi, essi stessi creatori di contenuti originali e questo fa sì che la pubblicità o la sponsorizzazione sia avvertita come più autentica.

DEM

Conclusioni

Possiamo dire che il 2019 sarà l’anno della personalizzazione e il consumatore avrà proprio il ruolo principale nelle nuove strategie di marketing; a lui saranno infatti indirizzate campagne pubblicitarie mirate, verranno realizzati contenuti specifici e le piattaforme si doteranno di interfaccia personalizzate in base al fruitore.
Le aziende dovranno quindi adeguarsi a questa tendenza, ottimizzando i propri siti web per le interazioni vocali e puntando su contenuti innovativi, come dirette streaming, live video e realtà aumentata.

Start typing and press Enter to search